Lingua:     IT    EN
Milano: +39 02 89012307 | Vimercate: +39 039 699951
Seguici su:

Chirurgia Endoscopica  

  • Home
  • Patologie Oculari
  • Vie Lacrimali
  • Chirurgia Endoscopica

Chirurgia Endoscopica

Ostruzione vie lacrimali: ricorri alla chirurgia endoscopica per eliminare la lacrimazione persistente

La chirurgia endoscopica costituisce una nuova e avanzata metodica nella risoluzione dei problemi della lacrimazione persistente. Viene eseguita in sala operatoria in anestesia locale. Il chirurgo procede a dilatare con lenta progressione il canalino lacrimale, inserendo una sottilissima sonda dotata di fibra ottica che consente la visualizzazione della via lacrimale ed il costante monitoraggio delle ostruzioni e degli ostacoli che vengono rimossi con strumentazioni dedicate.


Dacriocistorinostomia laser

Si tratta di una nuova tecnica endoscopica, che si avvale del Laser a diodi, molto meno invasiva e notevolmente più veloce di quella tradizionale. Si esegue in sala operatoria, con anestesia locale o leggera sedazione. Non vengono eseguite incisioni, ma la fibra del laser, inserita attraverso il puntino lacrimale inferiore, emette singoli impulsi utilizzando una potenza di 5-6 watts che agiscono a contatto con i tessuti coinvolti per ricanalizzare la via. Al fine di aumentare la percentuale di riuscita può essere introdotto uno stent in silicone che permette di tenere pervia l'apertura eseguita con il laser senza arrecare disturbo alle normali attività e relazioni del paziente. Dopo 3-4 mesi viene rimosso.




Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie di profilazione.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy       Autorizzo